cas5.jpg

quadro naizonale APE

Dove inviare l'A.P.E. (Attestato di Prestazione Energetica) ex ACE

continua a leggere

________

Dicembre 2015 

Titoli abilitativi edilizi .

Il quadro Regionale .( fonte ANCE )

scarica il documento pdf 

 

__________ 

dicembre 2015

Disagi certificazioni energetiche  lombardia .

Stop al certificato energetico Il software milionario non va

Il sistema della Regione per l' Ape paralizza architetti e ingegneri . L' «altro» software La ditta che progetta il sistema vende un altro programma che risolve i problemi.

Dovremmo essere nell'efficiente Lombardia, eppure la compilazione di un certificato sta mandando su tutte le furie l'Ordine degli architetti, costringendo a riunioni su riunioni l'Ordine degli ingegneri e gettando nello sconforto più totale i certificatori ambientali che materialmente devono compilare il formulario, tanto che alcuni hanno deciso: «Stop con l'Ape».  

continua a leggere  (corriere della sera ) 

 

__________ 

Ponti termici: come cambia la valutazione con i nuovi decreti 

Lo scorso 1° ottobre 2015 ha preso il via un periodo di importanti cambiamenti in materia di certificazione energetica con l’entrata in vigore dei decreti attuativi che disciplinano iRequisiti Minimi (decreto ministeriale 26 giugno 2015 in materia di “Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici”) degli interventi che hanno per oggetto gli edifici di nuova costruzione e quelli esistenti

continua a leggere 

______________

 

novembre 2015 

 

Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, serie ordinaria n. 34 del 19 agosto 2015.

E' stato pubblicato il testo ufficiale del Decreto dirigente unità organizzativa 30 luglio 2015 - n. 6480 "Disposizioni in merito alla disciplina per l’efficienza energetica degli edifici e per il relativo attestato di prestazione energetica a seguito della d.g.r. 3868 del 17 luglio 2015"

Pubblicato sul BURL il testo integrale del DG 6480/2015.

Il testo disponibile per il download si compone di un unifo file in formato PDF composto da 646 pagine e comprende:

  • Decreto dirigente unità organizzativa 30 luglio 2015 - n. 6480
  • Allegato : "Disposizioni in merito alla disciplina per l’efficienza energetica degli edifici e per il relativo attestato di prestazione energetica, a seguito della dgr 3868 del 17.7.2015

 

continua a leggere 

 

novembre 2015 

REGIONE CAMPANIA .Registrazione APE .

  • Contenuti obbligatori dell'APE, pena invalidità

    Si segnala che il D.M. Sviluppo Economico del 26.06.2015 (linee guida) all'art. 4 comma 4 indica le informazioni da riportare sull'APE pena l'annullamento:
    a) 
    la prestazione energetica globale sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile, attraverso i rispettivi indici;
    b) 
    la classe energetica determinata attraverso l'indice di prestazione energetica globale, espresso in energia primaria non rinnovabile;
    c) 
    la qualita' energetica del fabbricato ai fini del contenimento dei consumi energetici per il riscaldamento e il raffrescamento, attraverso gli indici di prestazione termica utile per la cliimatizzazione invernale ed estiva dell'edificio;

 per approfondimenti clicca qui

__________________

Certificazione Energetica - Le novità in vigore dal 1° ottobre 2015 

il punto di vista dei Notai .

clicca per leggere 

 

 _________________

Agosto 2015 

Efficienza energetica negli edifici: tre nuovi decreti in arrivo 

Il Governo va avanti sulla strada dell’efficienza energetica e mette in campo nuovi strumenti.

Con la firma del Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi e dei Ministri Delrio, Galletti, Lorenzin, Madia e Pinotti, acquisite le valutazioni e le intese della Conferenza Unificata, sono stati approvati nei giorni scorsi tre importanti provvedimenti che completano il quadro normativo in materia di efficienza energetica negli edifici.

Il primo decreto è volto alla definizione delle nuove modalità di calcolo della prestazione energetica e i nuovi requisiti minimi di efficienza per i nuovi edifici e quelli sottoposti a ristrutturazione. Un secondo decreto adegua gli schemi di relazione tecnica di progetto al nuovo quadro normativo, in funzione delle diverse tipologie di opere: nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, riqualificazioni energetiche.

Con il terzo decreto, sono state aggiornate infine le linee guida per la certificazione della prestazione energetica degli edifici (APE). Il nuovo modello di APE sarà valido su tutto il territorio nazionale e, insieme ad un nuovo schema di annuncio commerciale e al database nazionale dei certificati energetici (SIAPE), offrirà al cittadino, alle Amministrazioni e agli operatori maggiori informazioni riguardo l’efficienza dell’edificio e degli impianti, consentendo un più facile confronto della qualità energetica di unità immobiliari differenti e orientando il mercato verso edifici con migliore qualità energetica. 

clicca qui per ulteriori informazioni 

_________________

maggio 2015 

__________

marzo 2015  

per anomalie tecniche sono sospese le password d' accesso .

__________

Semplice e veloce

Per intervenire e modificare gli edifici e gli appartamenti, oggi con le novità introdotte dallo "Sblocca Italia" (Legge 11 novembre 2014, n. 164) sono state semplificate alcune procedure e abbattuti alcuni costi, previsti dall’attuale norma: il Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380)

Cosa oggi puoi fare in modo più semplice?

Puoi ristrutturare il tuo appartamento: rinnovare e sostituire alcune parti, come l’apertura di porte interne o lo spostamento di pareti, realizzare e migliorare i servizi igienico-sanitari e tecnologici.

Puoi dividere un alloggio grande in due più piccoli, o puoi unire alloggi contigui (sia sullo stesso piano che su piani differenti) per realizzarne uno più grande, potrai modificare così la superficie della tua abitazione secondo le nuove esigenze familiari.

Tra le opere consentite è anche possibile rinnovare e sostituire parti strutturali degli edifici, come scale pilastri travi muri portanti e altro, ma se sono previsti questi tipi di interventi le procedure saranno differenti.

Mi raccomando non puoi modificare la volumetria complessiva degli edifici e non puoi modificare la destinazione d’uso, per esempio non puoi far diventare una casa un ufficio o altro.

Per ulteriori approfondimenti vai sul sito   http://www.casa.governo.it/

 

_____________

gennaio 2015

Caldaie, obbligo di libretto per gli utenti. Ma le regioni non hanno il catasto per i dati 

contiua a leggere 

____________

 

Disponibile con rivestimento in pelle, tessuto, microfibra e velluto. I bottoni sono in cristallo Swarovski con 23mm di diametro e su richiesta possono essere realizzati dello stesso rivestimento dei divani. Sfoderabili cuscini di seduta, cuscinetti e spalliere comunque fissate alla struttura con un sistema combinato di molle elastiche e fibbie a scatto in plastica. La struttura è in legno e pannelli lamellari con molleggi in acciaio e cinghie elastiche; le imbottiture dei cuscini di seduta in poliuretano espanso a densità differenziata rivestito con falda di poliestere; le spalliere ed i cuscinetti in fiocco.
La gamma di versioni disponibili rende il modello versatile e facilmente adattabile a qualsiasi ambiente.

continua a leggere 

_________________

MODELLO UNICO SEMPLIFICATO CILA 

In anticipo sulla tabella di marcia, la Conferenza unificata ha approvato oggi i modelli unici semplificati per la comunicazione di inizio lavori (CIL) e la comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera.

Il nuovo modulo CILA unifica e razionalizza quelli in uso negli ottomila Comuni Italiani e dà attuazione alle semplificazioni del decreto "Sblocca Italia". Per gli interventi edilizi di manutenzione straordinaria che non riguardano le parti strutturali degli edifici - compresi l'apertura di porte e lo spostamento di pareti interne, gli accorpamenti e i frazionamenti - è sufficiente una semplice comunicazione che può essere compilata in pochi minuti dall'interessato e asseverata da un professionista.

continua a leggere

__________________

slides contabilità lavori edili 

clicca qui per scaricare il file PDF 

 

__________________

dicembre 2014 

Entro la fine del 2016 diventa obbligatorio per tutti gli immobili con riscaldamento centralizzato installare le valvole termostatiche e i contabilizzatori di calore. Una termoregolazione che, se consentirà un sensibile risparmio di energia, comporta. Altrettanto vale per le sanzioni

continua a leggere 

____________

 

novembre 2014 

 Il decreto Sblocca Italia ora è legge e prevede, tra le tante novità, agevolazioni edilizie e bonus fiscali per l’acquisto e la locazione degli immobili invenduti. Si segnalano i punti più importanti.   Niente più SCIA per le ristrutturazioni interne Per le modificazioni del proprio appartamento (per esempio abbattimento di un muro divisorio e accorpamento di due stanze) non è più necessaria la SCIA ma è sufficiente una comunicazione di inizio dei lavori al Comune (cosiddetta CIL).  

continua a leggere  

______________________________________

corso  base Revit 2012   . Clicca qui per lezioni 1-5

______________________________________

di Antonella Giraudi - avvocato in Milano

Il riscaldamento è tra le più rilevanti, se non la più consistente, voce di spesa del bilancio familiare: di qui non solo l’interesse per l’argomento ma anche l’elevata conflittualità in ambito condominiale. Per tale ragione, nei giorni successivi all’approvazione della Riforma del Condominio (Legge 11.12.2012 n. 220), i media hanno amplificato il tema del distacco dal riscaldamento centralizzato, sebbene l’argomento non abbia alcuna connotazione di novità e nemmeno, ormai, di fattibilità e convenienza, come ben sanno gli operatori del settore. Il legislatore, infatti, ponendosi in controtendenza rispetto a tutta la più recente normativa sulle prestazioni energetiche degli edifici, ha semplicemente codificato un orientamento giurisprudenziale che si era consolidato negli anni, su presupposti tecnici e normativi superati.

La Riforma del condominio introduce un ultimo, nuovo comma, all’art. 1118 del Codice Civile, in base al quale il condomino può rinunciare all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento, a condizione che dal suo distacco non derivino squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini. In tal caso è previsto che il rinunziante concorra al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell’impianto e per la sua conservazione e messa a norma. 

CONTINUA A LEGGERE 

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI 

 __________________________

STEP_E è la gamma di prodotti pensata per l'ambiente bagno.

Ideale non solo come primaria fonte di calore ma anche come integrazione di impianti ad irraggiamento, e per seconde case, dove non è sempre presente un impianto termico.
La doga inferiore alloggia il controllo (push & round) della resistenza elettrica e permette, in un solo gesto, la gestione della temperatura in ambiente.

 
 

 

_________________________

Isolamento termico: pannelli termoisolanti sottovuoto (VIP) 

L'isolamento termico con pannelli sottovuoto è una tecnologia relativamente nuova capace di apportare un gran progresso nel settore, grazie alla conduttività termica dei pannelli, 10 volte inferiore rispetto a quella dei migliori materiali termoisolanti convenzionali (variabile tra 0,004 e 0,008 (W/m K). Si consideri, ad esempio, che laddove un pannello sottovuoto abbia lo spessore di 5 cm, questo equivale ad uno strato di polistirolo di 40 cm. , la qual cosa consente una notevole riduzione degli spessori. 

 c

CONTINUA A LEGGERE  

  __________________

 Le Corbusier LC2

i

Questa elegante poltrona nera Le Corbusier LC2 è l’opera del celebre designer e architetto, Le Corbusier, che lo ha elevato al rango di mobili di design più ricercati.

Materiali: Struttura in acciaio cromato. Cuscino realizzato in schiuma ad alta densità, rivestimento in pelle.

Dimensioni: 
Altezza: 70 cm, larghezza: 76 cm, profondità: 70 cm

Pelle: Italiana

Colore: Nero Lucido 

PER SAPERNE DI PIU' CLICCA QUI